Il calicanto alla Festa della Musica

FESTA DELLA MUSICA
25 giugno 2011
Chiostro degli Eremitani di Sant’Agostino
Museo Archeologico Nazionale di Volcei – Buccino

Il Calicanto
Coro giovanile dell’Associazione Estro Armonico

Le Zampogne di Colliano
Concerto Musicale Speranza

…un ponte sospeso tra belle melodie e tradizioni bandistiche
Un progetto di Pino Ciccarelli
Paolo Cimmino

Compagnia Daltrocanto

La Festa della Musica, che rappresenta uno degli appuntamenti annuali più importanti di cultura e spettacolo in Europa, si celebra ufficialmente il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, ma estende, ormai, il suo raggio di influenza  anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi alla data ufficiale.
Un appuntamento ormai consolidato anche per la Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta che da quattro aderisce alla Festa organizzando, in collaborazione con enti e associazioni locali, eventi musicali gratuiti nei propri luoghi di interesse, al fine di maggiore promozione degli stessi e, complessivamente, dei territori sui quali insistono.
Nel 2008 l’attenzione è stata posta sul Museo narrante del santuario di Hera al Sele; il 2009 è stata la volta del Parco Eco Archeologico dell’Antica Picentia, mentre nel 2010 il Parco Archeologico di Elea Velia ha fatto da affascinante scenario a un’edizione particolarmente seguita e coinvolgente.
Quest’anno la manifestazione potrà godere di una location altrettanto suggestiva come il Chiostro degli Eremitani di Sant’Agostino del Museo Archeologico Nazionale di Buccino.
Il Museo conserva reperti di eccezionale valore come quelli provenienti dalla “Tomba degli Ori”. Tra essi, il mosaico della “Sala da Banchetto”, la più antica opera musiva dell’Italia continentale, e il “Vaso di Assteas” proveniente da una tomba risalente al IV a.C. e recentemente restituito al suo luogo di origine dal Museo “Villa Giulia” di Roma.
Il Museo, insieme al Parco archeologico urbano dell’antica Volcei, all’Area archeologica in località Santo Stefano, costituisce un’eccellenza del territorio che rimane ancora troppo poco conosciuta e fruita. L’evento del 25 intende rappresentare un’occasione per avvicinare, anche attraverso la musica, un pubblico sempre più vasto alla storia e alla memoria del proprio territorio insieme alla consapevolezza del loro valore e della loro ricchezza.
L’evento è promosso dalla Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta e dall’Associazione Daltrocanto con la collaborazione dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno e la Pro Loco di Buccino.

Questo articolo è archiviato in il calicanto and tagged , , , . Inserisci tra i segnalibro il permalink.

Comments are closed.